BRASILE NELLA

COPPA DEL MONDO

SVEZIA 1958

 

Allenatore: Vicente Feola

 

Formazione titolare:

Gilmar (Corinthians)

Djalma Santos (Portuguesa de Desportos)

Bellini (Vasco da Gama)

Zito (Santos)

Orlando (Vasco da Gama)

Nìlton Santos (Botafogo)

Garrincha (Botafogo)

Didi (Botafogo)

Vavà (Vasco da Gama)

Pelé (Santos)

Zagallo (Flamengo)

Riserve:

Castilho (Fluminense)

De Sordi (Sao Paulo)

Mauro (Sao Paulo)

Dino (Sao Paulo)

Zozimo (Bangu)

Oreco (Corinthians)

Joel (Flamengo)

Moacir (Flamengo)

Mazzola (Palmeiras)

Dida (Flamengo)

Pepe (Santos).

 

PARTITE

 Brasile - Austria 3-0

 Brasile - Inghilterra 0-0

 Brasile - URSS 2-0

 Brasile - Galles 1-0

 Brasile - Francia 5-2

 Brasile - Svezia 5-2

 

IL BRASILE DI PELE E GARRINCHA: LA PIU FORTE SQUADRA MAI ESISTITA

Brasile 1958 giocatori: D.Santos, Zito, Bellini, N.Santos, Orlando, Gilmar, Garrincha, Didì, Pelé, Vavà, Zagalo

Il Brasile del 1958 fu la sola squadra capace di competere con la magica Ungheria allo stesso livello e come classe. La formazione brasiliana, lanciando un 17enne Pelé e la devastante ala destra Garrincha, possedeva altri fuori classe. Vavà guidava la squadra con gol di rapina, e Zagallo la guida e la bilancia. In difesa, il Brasile possedeva la migliore coppia di terzini in Djalma Santos e Nilton Santos. Gilmar è stato il migliore portiere della storia della Selecão.

 

FORMAZIONE E TATTICA

Portiere

Gilmar giocava in porta

Centrocampo

Didì fu il regista che costruì la maggior parte degli attacchi della squadra. Zito giocava più o meno come mediano difensivo. L'ala sinistra Zagalo ripiegava frequentemente per aiutare la linea centrale

Difesa

Djalma Santos e Nilton Santos erano terzini offensivi, facevano sovrapposizioni per aiutare l'attacco. Capitan Bellini e Orlando marcavano a zona.

Attacco

Garrincha volava sulla fascia destra, scartando difensori prima di crossare palloni mortali per Vavà. Pelé e Vavà giocavano come coppia centrale d'attacco.

 

 


Home | Principale | Mondiali